VECTORIOUS | UN MICROCOMPUTER NEL CUORE RIVOLUZIONA LA GESTIONE DELL’INSUFFICIENZA CARDIACA, IL PRIMO AL MONDO

CHALLENGE

Vectorious Medical Technologies, startup ad alto contenuto tecnologico nel settore dei dispositivi medici, ha sviluppato V-LAP, il primo microcomputer wireless per il monitoraggio cardiaco al mondo. ll dispositivo viene impiantato nel cuore per raccogliere con la massima rapidità dati accurati h24 e fornire ai medici uno stato del paziente costantemente aggiornato. La startup vuole posizionarsi come fornitore di un’innovativa soluzione per la gestione dell’insufficienza cardiaca, nonché come motore e acceleratore di un importante cambiamento in atto in ambito sanitario: il passaggio dall’approccio reattivo ad un approccio proattivo nella cura dello scompenso cardiaco. Per raggiungere questo obiettivo, Vectorious Medical Technologies ha la necessità di completare la sperimentazione clinica in Italia e in Europa offrendo a nuovi pazienti la possibilità di sottoporsi all’impianto e testarne i benefici.

STRATEGIA E ATTIVITÀ

L’attività di comunicazione si è focalizzata su tre principali fattori di differenziazione: la potenza innovativa di quello chè è il primo microcomputer wireless per il monitoraggio cardiaco al mondo, i vantaggi in termini di risparmio economico sul fronte sanitario, dovuto al contenimento dei ricoveri, e un significativo miglioramento di qualità della vita sul fronte paziente.

L’occasione di comunicazione è stata la sperimentazione del microcomputer impiantato su 5 pazienti al Policlinico Gemelli di Roma.

Due gli elementi chiave della strategia media: puntare da subito al grande pubblico e ai numeri che solo la TV – ancora oggi – riesce a garantire; porsi l’obiettivo di avere almeno un pezzo di approfondimento su uno tra i principali quotidiani nazionali cartacei. Abbiamo lavorato, in ogni caso, con un media panel allargato, composto da emittenti TV con focus su salute e benessere (programmi dedicati e telegiornali), quotidiani nazionali, testate online e cartacee generaliste, testate verticali. Di fondamentale importanza si è rivelata l’attività di coordinamento con i media – TG5, Il Sole 24 Ore, Corriere della Sera, La Repubblica e Panorama – che hanno accettato la nostra proposta e ci hanno permesso di raggiungere l’obiettivo desiderato. Strategica, infine, la gestione dei rapporti con il chirurgo, l’ufficio Stampa del Policlinico Gemelli e l’Ospedale di Firenze.

RISULTATI

Il servizio tv e i pezzi su autorevoli quotidiani e periodici hanno garantito penetrazione, da un lato, e autorevolezza, dall’altro. Grazie all’importantissima attività di follow-up la rassegna stampa si è arricchita velocemente superando i 50 articoli.

#vectorious #corporate #medicina #medicaldevices #medtec

CONDIVIDI